Morciano. Perizia procura: il morcianese che ha investito Hayden rischia tra i 5 e i 10 anni

Hayden non ha rispettato lo stop. Ma l’auto che l’ha investito, causandone la morte, non ha rispettato i limiti di velocità in quel tratto. E per questo il trentenne morcianese che era alla guida della Peugeot che il 17 maggio ha investito il pilota a Misano rischia tra i 5 e i 10 anni (che saranno però dimezzati per il concorso di colpa). Questi quanto emerso dalla perizia svolta da Orlando Omicini, a cui la Procura di Rimini ha affidato l’incarico. Se l’auto avesse rispettato i limiti, Hayden «sarebbe transitato appena davanti al veicolo» evitando l’impatto. Insomma se l’auto fosse andata a 50 invece che a 70 le cose sarebbero andate diversamente. Non commentiamo, prendiamo atto.