Morciano. Possibili “unioni” fra comuni dell’entroterra e quelli costieri

“Già nel 2013 – ricorda il sindaco di Coriano Spinelli – avevamo dato il nostro assenso all’ambito a 14 Comuni della zona sud, ma la litigiosità dei comuni soprattutto a guida centro sinistra reso vano quel processo. Nel 2015 scegliemmo la costa con la quale erano già in atto convenzioni. Oggi tutto sta cambiando a gran velocità, gli stessi equilibri politici che hanno governato il territorio sono messi in crisi dall’evolversi di quello che sarà il futuro del paese. E’ il momento che tutto il territorio si sieda a un tavolo dove realmente affrontare i problemi, alla ricerca di soluzoni che insieme ci portino a far crescere le possibilità di offrire servizi ai nostri cittadini. Le risorse, d’altronde, sono sempre più scarse e ci mettono nelle condizioni di gestire i servizi in maniera associata. Da parte nostra possiamo mettere a frutto quello che siamo come territorio, dimensione ed ubicazione ci collocano come naturale punto di riferimento per tutti i comuni dell’entroterra con già parecchi posti lanciati verso i comuni costieri di più grande dimensione. Scriviamo quindi insieme il progetto di cui parla il sindaco Ciotti. Chi sa far squadra porta a casa i soldi”.