Morciano. PROMOZIONE: LA FIORITA ESPUGNA MORCIANO

U16 ECCELLENZA: LA TVB PAGA IL GAP FISICO

TVB-Virtus Bologna 81-115 (21-28; 10-38; 16-25; 34-24), giocata mercoledì 29.
Tabellino: Buo 36, Palmieri 13, Fabbri O. 4, Fabbri L. 5, Zafferani 5, Dappozzo 5, Della Pasqua 4, Rossi 5, Pasolini 4, Esposito, Mussoni, Grassi. All. Padovano
Lotta e gioca un gran secondo tempo l’U16 Eccellenza di coach Massimo Padovano, ma paga dazio a livello fisico contro una Virtus Bologna che al valore tecnico aggiunge diversi giocatori sopra i due metri ed uno addirittura di 211cm.
La TVB inizia col piglio giusto e nel primo quarto riesce a contenere discretamente in difesa e fare le proprie cose in attacco. Nel secondo, però, tra problemi di falli, polveri bagnate di alcuni e la poca esperienza, le V Nere prendono il largo e scavano il parziale che nella sostanza chiude la partita.
Non basta questo però a scoraggiare i ragazzi della TVB che nella ripresa, trascinati da un Buo da 36 punti, non solo giocano con intensità per evitare il cappotto, ma si prendono lo sfizio di segnare 50 punti contro i 49 dei bolognesi.
Come a dire che la differenza nel fisico si è vista, ma quella nel cuore proprio no.
«Abbiamo pagato tantissimo un gap fisico incolmabile – spiega coach Padovano -, ma quando siamo riusciti a prendere ritmo sia in attacco, che in difesa con la zone-press, li abbiamo messi in difficoltà con la nostra velocità. Certamente la Virtus avrà un po’ mollato, dato il vantaggio, ma sono certo che coach Consolini non sia stato contento di perdere il secondo tempo. Se non avessimo sbagliato parecchi tiri facili nei primi 20′ lo scarto sarebbe stato più contenuto: quando i nostri giocatori di riferimento non ingranano subito facciamo fatica, tuttavia sono contento perché alcuni ragazzi stanno crescendo e mostrando evidenti miglioramenti. Non posso rimproverare nulla alla squadra, non sono queste le sconfitte che mi fanno arrabbiare».
L’U16 Eccellenza tornerà in campo alla palestra Carim di Rimini domenica 10 dicembre, alle ore 11.30, per il match con i Crabs.

PROMOZIONE: IL BASKET 2000 FA PIOVERE TRIPLE

Fusignano-B2000 59-76 (14-22; 15-17; 16-16; 14-21), giocata sabato 2/12.
Tabellino: Berardi 30, Riccardi 12, Bombini 5, Gambi 10, Borello 2, Briganti 5, Terenzi 6, Agostinelli Pallottini 1, Gambuti 3, De Biagi 2, Stefanelli, Falconi. All. Rossini
Il Basket 2000 di coach Stefano Rossini fa piovere triple su Fusignano e centra una vittoria che mancava da un mese.
Dopo cinque sconfitte consecutive i gialloblu recuperano smalto ed entusiasmo e incamerano un successo pesantissimo, anche perché ottenuto in uno scontro diretto.
I sammarinesi allungano immediatamente nel primo quarto e tengono a distanza i padroni di casa nella fase centrale. Nell’ultima frazione un nuovo strappo chiude definitivamente la contesa.
«Ci serviva ritrovare l’entusiasmo dopo un periodo buio – commenta coach Rossini -, sono convinto che questa squadra abbia ampi margini di crescita se rimaniamo focalizzati sui nostri obiettivi. A differenza delle ultime sfide stasera abbiamo fatto canestro, ritrovando precisione; abbiamo fatto qualcosa di meglio anche nella difesa sulla palla, ma ci manca ancora la giusta attenzione in quella lontano dalla palla, soprattutto sul lato debole. Vittoria importante che ci dà ossigeno e morale».
Il Basket 2000 tornerà in campo al Multieventi lunedì 11 dicembre, alle ore 21.15, per il match con i Villanova Tigers.

PROMOZIONE: LA FIORITA ESPUGNA MORCIANO

Morciano Eagles – La Fiorita Basket 2011 54 – 64 (11-15, 31-33, 45-51), giocata sabato 2/12.
Tabellino: Galeotti 9, Giacomini 8, Zanotti E. 13, Papini 7, Giancecchi, Zanotti M. 2, Barisic 7, Liberti Lorenzo 8, Bollini 10; All. Liberti.
La nona giornata di andata del campionato di promozione pone la Fiorita di fronte al Morciano basket per una trasferta ricca di insidie per la compagine sammarinese, reduce da quattro vittorie consecutive. La partita disputata sabato 02 dicembre in un campo storicamente difficile vede un sostanziale equilibrio per lunghe fasi dell’incontro. Il primo quarto è di marca Fiorita, con i sammarinesi che affrontano il match con il piglio giusto guidati da quattro canestri di fila firmati da un immarcabile Enrico Zanotti che porta i suoi avanti 9 a 0. Per il Morciano il primo canestro è di Chiste’ dopo quattro minuti di gioco. Le trame offensive prodotte dai ragazzi di coach Liberti sono fluide ed in attacco le azioni di qualità permettono ai titani di portarsi sul 15 a 11 con Lorenzo Liberti sugli scudi e autore di un paio di canestri dalla media. Nel secondo periodo cambia l’inerzia della partita con i locali che con una difesa aggressiva spesso al limite del fallo sono trascinati da Di Sciullo e si rifanno sotto; proprio il playmaker morcianese con una palla rubata e contropiede ed una tripla riporta i suoi a distanza. All’intervallo si va sul 31-33 per gli ospiti. Nella terza frazione la Fiorita, guidata dalle accelerazioni e dai canestri dei giovani Giacomini e Galeotti si porta avanti di sei lunghezze ma la truppa di coach Villa non molla e risponde colpo su colpo con gli spunti del solito Di Sciullo e Guastafierro. La partita è sul filo dell’equilibrio anche per tutto il quarto quarto ma due triple fondamentali prima di Papini e poi di Bollini portano i sammarinesi avanti di un rassicurante +6 a una manciata di minuti dal termine. La forte difesa degli ospiti non permette ai locali di trovare la via del canestro e i tiri liberi di Liberti sigillano la vittoria esterna per la fiorita sul 64 a 54. Per i titani si tratta della quinta vittoria di fila che li proietta al secondo posto in classifica. Grande successo per la Fiorita, capace con una grande solidità di gruppo di avere sangue freddo nei momenti cruciali del match; Morciano che esce sconfitto ma che ha avuto il merito di combattere per tutti e 40 i minuti su un campo che sarà difficile da espugnare per tutti.

U18 REGIONALE: SENZA LAVORO NON SI VINCE

TVB-Cesenatico 58-63, giocata domenica 3/12.
Giornata decisamente no per l’U18 Regionale di coach Simone Porcarelli: i bianconeri non sono abbastanza intensi nell’arco dei 40′ e tirano con brutte percentuali, spianando la strada a Cesenatico che gioca la propria gara
La TVB in realtà parte forte e mette subito un parziale di 7-0, che però gli ospiti ribaltano immediatamente passando a condurre sul 7-9. Il primo quarto vive di tentativi di allungo e rimonte, ma sono gli ospiti ad avere l’ultima parola con la tripla del 16-17 con cui si chiude la frazione.
Nel secondo quarto i bianconeri rientrano galvanizzati e volenterosi a vincere la partita, giocano bene in attacco, ma in difesa concedono troppi secondi tiri: a 3′ dalla fine la TVB sembra sbloccarsi e tocca il +6, 34-28, ma il passaggio a zona 2-3 di Cesenatico manda in tilt l’attacco titanvillanoviano e così si arriva all’intervallo lungo in perfetta parità sul 36-36.
Nel terzo quarto gli ospiti continuano a difendere a zona ed è una mossa che funziona alla perfezione, anche perché la TVB fatica a segnare, sbagliando parecchie triple anche ben costruite e soprattutto tiri aperti e persino contropiedi 2 contro 1.
Nell’ultimo quarto la partita è comunque viva: Cesenatico prova a scappare, ma sul 46-54 l’orgoglio bianconero vale la rimonta fino al 53-54. Purtroppo però, ancora una volta in un momento chiave, Cesenatico è più fredda e si riporta avanti di sei sul 53-59. Negli ultimi due minuti la TVB prova col tutto per tutto, ma il referto rosa se lo aggiudicano gli ospiti.
«Questo sport si chiama pallacanestro – attacca coach Porcarelli – e se non fai canestro da sotto, da due da liberi, da tre apertissimi e ci metti anche che non ti sbatti in difesa, il risultato non può che essere una sconfitta meritata. In settimana abbiamo fatto allenamento proprio per attaccare la zona, ma se i ragazzi non sono concentrati, ridono, scherzano, non sono intensi e soprattutto non ascoltano le indicazioni, la figuraccia domenicale è una logica conseguenza. Questo è quello che è successo senza se e senza ma: bisogna lavorare lavorare e lavorare. I ragazzi stanno prendendo sotto gamba un po’ troppe cose e a questi livelli non basta accendere il bottone quando si vuole per vincere le partite».
L’U18 Regionale tornerà in campo a Cesena sabato 9 dicembre, alle ore 19.30, per il match con il Cesena Basket 2005.

U15 REGIONALE: I TITANI DEVONO RESISTERE NELLA TEMPESTA

Villanova Tigers-PALL.TITANO 70-38, giocata domenica 3/12.
Tabellino: Conforti, Guida 2, Galassi 10, Angiuoni, Mancini 5, Togni, Prosperi 10, Pozzini 9, Canducci 2, Venturini 2. All.: Zannoni.
Parziali: 19-13, 17-6, 18-3, 16-16.
Contro un’avversaria complicata l’U15 Reginale di coach Loriano Zannoni parte bene, ma poi subisce il ritorno degli avversari.
I Titani hanno un ottimo inizio e mantengono per parecchi minuti il vantaggio, prima che, nella parte centrale del match, i Tigers centrino il vantaggio, poi l’allungo che ogni discorsi.
Il quarto quarto è nuovamente in equilibrio, ma ormai l’esito è compromesso.
«Speravamo di rimanere in partita il più a lungo possibile – commenta coach Zannoni -. Dobbiamo essere capaci di resistere nella tempesta senza spezzarci, cioè fare le nostre cose anche nei momenti di massima difficoltà per non affondare. Quando prendiamo un po’ di ritmo e di fiducia riusciamo a giocare, dobbiamo imparare a rimanere in partita anche nel momento di maggiore difficoltà».
L’U15 Regionale tornerà in campo a Misano domenica 10 dicembre, alle ore 18.00, per il match con i Pirates.

U13: CONTRO I GIGANTI I TITANI NON SFIGURANO (nella foto in allegato)

PALL.TITANO-Sporting Club Cattolica 30-52, giocata domenica 3/12.
Perde ma non sfigura e mostra ulteriori miglioramenti l’U13 di coach Gabriele Rusin: per i Titani quella contro Cattolica era una sfida impossibile dal punto di vista fisico, ma nonostante questo la squadra resta in partita per oltre 35′, mostrando di essere cresciuta in vari aspetti del gioco.
Cattolica vince con pieno merito, ma allunga solo negli ultimi minuti a partita ormai conclusa.
«Quando ho visto quanto erano grossi i nostri avversari ho temuto per il peggio – commenta coach Rusin -, invece abbiamo giocato discretamente al netto di qualche inevitabile svarione di inesperienza. Dobbiamo migliorare la conoscenza complessiva della difesa a l’aggressività, ma sono contento per i continui miglioramenti di qualche ragazzo».
L’U13 tornerà in campo a Rimini sabato 9 dicembre, alle ore 17.00, per il match con la Pol.Garden.