Morciano. Sicurezza: Ciotti e i suoi si abbassano lo stipendio per comprare nuove telecamere

La sicurezza prima del tornaconto personale. Una stella polare che qualsiasi amministrazione virtuosa dovrebbe seguire. No, non è un sogno. Almeno a Morciano di Romagna. Qui l’amministrazione comunale intende utilizzare i soldi risparmiati grazie al taglio del 66% delle indennità di sindaco e assessori (una cifra che si aggira su circa 60mila euro all’anno) per l’acquisto e l’installazione di telecamere di videosorveglianza sul territorio comunale: un’operazione che complessivamente potrebbe aggirarsi sulle 180mila euro. Nel bilancio 2018 di Morciano si segnalano pure rette più eque per gli iscritti all’asilo nido, tutela delle categorie economicamente svantaggiate e un freno all’aumento delle imposte. Complimenti al sindaco Ciotti e alla sua squadra: un esempio da esportare magari anche dalle parti di Roma…