Morciano. Sostituzione cassonetti, il Comune risponde con prontezza

Come in altri comuni negli ultimi mesi molti cassonetti della raccolta indifferenziata sono stati divelti con la conseguenza che il conferimento avviene in maniera non differenziato, i cassonetti aperti diventano il ricettacolo di qualsiasi rifiuto compreso quello che le attività economiche dovrebbero smaltire in altro modo.

Per tale motivo Hera da lunedì 21 agosto provvederà a sostituire, in almeno 17 isole ecologiche, i cassonetti con altri di nuova generazione che non consentiranno l’apertura a mano ed il conferimento potrà continuare ad avvenire solo tramite la chiavetta già in possesso ai cittadini.

Il comportamento non virtuoso di chi approfittando della apertura dei cassonetti senza fare uso delle calotte contribuisce a formare in tante zone piccole discariche a cielo aperto e va assolutamente evitato anche per non incorrere nelle sanzioni previste.

Si ricorda che la raccolta differenziata produce un introito per il comune che serve a ridurre i costi di smaltimento del rifiuto indifferenziato e quindi la bolletta di ciascun cittadino.

La raccolta differenziata negli ultimi anni si è ridotta ed oggi tocca solo il 65% del rifiuto prodotto aumentando quindi i costi di smaltimento a carico del comune.

Coloro che per qualsiasi motivo avessero la necessità di una nuova chiavetta possono rivolgersi in comune.

La chiavetta è gratuita la prima volta che la si richiede ed in caso di suo malfunzionamento.
Ha un costo 12,5 euro negli altri casi.

Gli svuotamenti dei cassonetti dell’indifferenziata attualmente sono previsti il martedì mentre a giorni alterni viene prelevato l’organico e la domenica e il mercoledì vengono portate via plastica e carta.