Morciano. Un ponte tra presente e passato: tutto pronti per San Gregorio

Un ponte tra presente e passato. La locandina ufficiale dell’edizione 2019 di San Gregorio racchiude un legame fortissimo con le radici e le tradizioni di una Fiera millenaria. Guardando l’opera degli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Urbino, sembra di viaggiare a ritroso nel tempo, di camminare ‘per davvero’ sotto quei portici, in mezzo a una folla festante, tra le voci dei venditori ambulanti e i muggiti del bestiame. Anche quest’anno la manifestazione simbolo di Morciano e della Valconca si avvicina. Inaugurazione il 9 marzo prossimo con l’apertura del padiglione fieristico e il taglio del nastro (ore 10). Un concerto del gruppo Medie Frequenze dell’indirizzo musicale dell’istituto comprensivo darà il via ufficiale alla Fiera in programma fino al 17 marzo. Le vie del centro e il padiglione di via XXV Luglio prenderanno vita con le mostre – mercato di prodotti dell’artigianato, agricoltura e industria, piante e florovivaisti, macchinari agricoli. Senza dimenticare gli appuntamenti al Foro Boario, tra cui l’esibizione del gruppo equestre Aragonas, e i grandi spettacoli serali. Con una piccola sorpresa per tutti i morcianesi: la presentazione di uno scritto inedito di un concittadino illustre, Egidio Belisardi.