Movimento Nazionale Romagna: azione contro il Ddl Zan “Nessuna prigione per una opinione”

Azione in tutta Italia del Movimento Nazionale – La Rete dei Patrioti di fronte ai Palazzi di Giustizia contro il DDL Zan, già approvato alla Camera e in attesa di discussione al Senato.
I militanti romagnoli del movimento hanno affisso manifesti recante la scritta “Nessuna prigione per una opinione” innanzi ai tribunali di Ravenna, Rimini e Forlì per ribadire il loro No a un DDL orwelliano, che dietro il paravento di una tutela delle persone omosessuali vuole imporre un altro tassello della dittatura LGBT che ormai domina le nostre istituzioni a tutti i livelli.
Abbiamo scelto i tribunali italiani perché è proprio da lì che negli ultimi anni sono partiti i peggiori attacchi contro la Famiglia, con diverse sentenze che hanno forzato il dettato costituzionale e le leggi vigenti per orientare il Parlamento verso l’approvazione di leggi folli come il DDL Zan, che minacciano il carcere per chi semplicemente esprima la più ovvia delle opinioni: la Famiglia è una sola, fondata da un uomo e una donna.
Continueremo in tutta Italia la nostra battaglia contro questo DDL, iniziata sin dagli albori della nostra attività politica, fino a che questo non sarà ritirato e verrà ripristinato il diritto semplice e naturale di difendere la nostra identità e la nostra tradizione.
Movimento Nazionale Romagna

Lascia un commento