Muore a 111 anni, forse uomo più anziano d’Italia

(ANSA) – ROSETO VALFORTORE (FOGGIA), 29 DIC – E’ morto ieri
all’età di 111 anni e 60 giorni Giovanni La Penna, forse l’uomo
più anziano d’Italia secondo i dati conosciuti, che indicano le
donne in testa alla ‘classifica’ della longevità. Viveva a
Roseto Valfortore, piccolo paese del Foggiano.
    “E’ andato via un pezzo importantissimo della storia della
nostra comunità”, sottolinea la sindaca Lucilla Parisi. Per lei, “Zio Giovanni era l’uomo più anziano d’Europa. Di lui – aggiunge
– ci ricorderemo sempre la sua pelle liscissima”.
    Giovanni La Penna era nato a Roseto Valfortore il 29 ottobre
1909. Faceva il contadino. Aveva superato due guerre mondiali.
    Ora lascia quattro figli, 11 nipoti e 14 pronipoti. Da tutti
viene descritto come un pensionato affabile e simpatico. Fino a
prima della pandemia la domenica lo si vedeva a messa
accompagnato dai nipoti. Non è stato il Covid a portarlo via, ma “oggi – scrivono alcuni concittadini sulla pagina facebook
FutuRoseto – la nostra leggenda non c’è più”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte