Museo de la Ficción di Matìas Umpierrez al Festival ‘Vie’

(ANSA) – BOLOGNA, 06 DIC – Dopo essere stato decimato dal
Covid e in attesa della prossima edizione nell’autunno 2022, il
Festival ‘Vie’ di Ert.-Emilia-Romagna Teatro, lascia alcune
tracce all’interno della stagione in corso: così dopo “Artemis:
Ouverture” dello scorso ottobre, è ora la volta della
videoinstallazione performance “Museo de la Ficción – I.
    Imperio” di Matías Umpierrez dal 9 al 12 dicembre all’Arena del
Sole di Bologna. L’artista argentino Matías Umpierrez è uno dei nomi di spicco
del panorama contemporaneo, selezionato da ‘The Rolex Mentor and
Protégé Arts Initiative’, progetto che sceglie giovani talenti
nel mondo e propone loro un periodo di collaborazione creativa
con una figura di riferimento nella propria disciplina: per
l’occasione il mentore è stato il regista canadese Robert
Lepage, con cui Umpierrez ha sviluppato un intenso sodalizio. I
lavori di Matías Umpierrez sono un ibrido tra teatro e arti
visive, capaci di generare una dialettica tra spettatore, scena
e territorio. L’opera “Museo de la Ficción”, in spagnolo e francese con
sottotitoli in italiano, è presentata in prima nazionale e
coinvolge tutti gli spazi della sala Leo de Berardinis: partendo
dalla platea lo spettatore può svolgere il suo percorso,
seguendo gli schermi sui quali è proiettato il video, fino a
giungere sul palcoscenico, per un’esperienza unica: il teatro si
fa così museo, un luogo insolito e differente rispetto a quello
al quale il pubblico è abituato, un vero e proprio Museo de la
Ficción. Imperio, adattamento del Macbeth di Shakespeare, si
svolge nella Spagna della post-dittatura anni ’90, e mette in
evidenza la finzione come strumento di mediazione sociale e
politico, creando un “mix” tra l’industria dell’intrattenimento,
gli attuali meccanismi di potere e la rabbia che suscita lo
scontro tra tradizione e globalizzazione. Nel cast alcuni
protagonisti della fiction iberoamericana, tra cui spiccano i
nomi di Ángela Molina nel ruolo principale di Macbeth, e
dell’attore Robert Lepage in quello di Lady Macbeth. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte