Oltre 6,6 milioni di casi nel mondo Il Brasile supera l’Italia per vittime

Il numero di casi di coronavirus nel mondo ha superato la soglia dei 6,6 milioni, mentre il bilancio dei morti è di otre 391.000: è quanto emerge dal conteggio aggiornato dell’università americana Johns Hopkins. I dati pubblicati dall’ateneo indicano ad oggi un bilancio di 6.639.092 contagi accertati, inclusi 391.261 decessi. Finora nel mondo sono guarite 2.872.731 persone.

Sono 34.021 i morti in Brasile, che scavalca l’Italia e si piazza al terzo posto per numero di vittime dopo Stati Uniti e Gran Bretagna. Le vittime registrate nelle ultime 24 ore sono 1.473, nuovo record, mentre i nuovi contagi sono stati 30.925, per un bilancio totale di 614.941. Lo rivela il ministero della Salute.

E nelle ultime 24 ore c’è stato un netto aumento dei contagi in America Latina giunti a 1.153.938 (+48.829) e dei morti, attestatisi a 59.344 (+2.918), secondo quanto emerge da una statistica elaborata dall’ANSA sulla base dei dati di 34 Nazioni e territori latinoamericani. Guida la classifica, irrefrenabile, il Brasile. lo seguono, distanziati, il Perù (183.198 e 5.031) e il Cile (118.292 e 1.356). Fra le nazioni con più di 5.000 contagi troviamo poi Messico (101.238 e 11.729), Ecuador, che non ha aggiornato le cifre nelle ultime 24 ore, con (40.966 e 3.486), Colombia (35.120 e 1.087), Repubblica Dominicana (18.319 e 520), Argentina (20.197 e 608), Panama (14.609 e 357), Bolivia (11.638 e 400), Guatemala (5.760 e 143) e Honduras (5.690 e 234)
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte