Picnic anti-Covid a 2.222 metri di quota

(ANSA) – BOLZANO, 10 LUG – Dopo un momento di incertezza,
prima per l’emergenza Covid e poi per i capricci del tempo,
sulle Dolomiti è tornato il sereno e la stagione estiva decolla.
    I turisti, dopo il lungo lockdown, vogliono godersi la montagna
con i suoi spazi molto ampi, che garantiscono il distanziamento
sociale. Dolomiti Superski si trasforma d’estate in Dolomiti
SuperSummer con 107 impianti di risalita aperti in tutte le 12
valli del comprensorio che portano gli escursionisti in quota.
    Per rispettare le misure anti-Covid e per venire incontro
alle esigenze dei clienti, i ristoratori propongono soluzioni
inedite, come il picnic sui prati di montagna. Il Rifugio da
Jimmi, sopra passo Gardena, a 2.222 metri di quota, oltre al
tradizionale servizio al tavolo, offre anche un cesto con
prodotti e pietanze locali, come la polpetta di cervo in pane
rustico, da consumare in tutta tranquillità su uno dei vicini
prati. Numerosi percorsi di mountainbike, separati dai sentieri,
garantiscono la pacifica convivenza di escursionisti e
appassionati della bici. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte