Pisapia passa agli insulti: “Salvini è un buffone”

Giuliano Pisapia va, così, all’attacco del ministro dell’Interno.

Ospite del salotto televisivo de L’aria che tira, di Myrta Merlino su La7, l’ex sindaco di Milano è intervenuto a gamba tesa contro il responsabile del Viminale, commentando le vicende romane e dei rom di Casal Bruciato e la querelle anti-fascista del Salone del Libro contro la casa editrice Altaforte, vicina a CasaPound.

“Sul tema fascismo-antifascismo, purtroppo c’è il rischio di rigurgiti fascisti e bisogna essere cauti e pronti a contrastare qualsiasi possibilità in tal senso. Detto questo, è giusto distinguere tra i fascisti e i sovranisti: non è che tutti i sovranisti sono fascisti e viceversa…”, dice il fu primo cittadino meneghino.

Un’uscita che è un assist per la conduttrice, che gli chiede: “E, lei, Salvini lo considera sovranista o fascista?”. Bene, la risposta di Pisapia è la seguente: “Salvini è sovranista e troppo spesso è anche un po’ un buffone […] Quando si parla di Europa, dire ‘Prima gli italiani’ è una buffonata e una stupidata, perché senza Europa non si risolvono i grandi problemi del Paese, del continente e del globo”.

“Mi permetto di dissentire, ovviamente…”, interviene Roberto Maroni – ospite in studio del programma – strappando una risata allo stesso Pisapia, che, infine, chiosa così: “Non avevo dubbi! Al di là del rapporto personale, abbiamo idee e posizioni profondamente diverse. Ma non metto Maroni sullo stesso piano di Salvini…”. Il Giornale.it