Pugilato: campionato italiano Supergallo su Rai Sport

(ANSA) – ROMA, 28 LUG – Dopo un lungo periodo di assenza dal
ring a causa della pandemia e la ripresa a fatica dell’attività
di allenamento di contatto, il pugilato italiano torna ad
offrire spettacolo grazie alla collaborazione avviata dal suo
advisor Artmediasport con Rai Sport. Nel palinsesto estivo sono
stati previsti due eventi di Pugilato PRO che testimoniano il
forte legame tra la boxe ed il canale Rai. Gli eventi
pugilistici programmati su RaiSport + HD (canale 57 DT)
prenderanno il via venerdì 31 luglio in diretta dalle h 23 alle
h 24 con il Campionato Italiano dei Pesi Supergallo (difesa
ufficiale) che vedrà in sfida Alessio Lorusso e Iuliano Gallo.
    “Siamo lieti ed onorati – commenta il Presidente FPI
Vittorio Lai – di ripartire insieme a Rai Sport, che ringrazio
per l’impegno e la vicinanza, con il tradizionale ‘venerdì
pugilistico’ e lo faremo con la massima attenzione e
consapevolezza del momento storico che stiamo vivendo. Le
competizioni sportive si svolgeranno a porte chiuse, in base
alle ordinanze regionali, e con l’applicazione del protocollo
operativo redatto dalla Federazione su indicazione delle
Autorità preposte e del Settore Sanitario FPI, a salvaguardia e
sostegno di tutti i tesserati che dovranno sottoporsi ai test
sierologici. La FPI, una delle prime Federazioni a riavviare la
macchina organizzativa, ha previsto un intervento economico in
tal senso e continuerà a supportare, come ha sempre fatto in
questo quadriennio, tutte le società organizzatrici ed il
movimento pugilistico PRO”.
    Il secondo appuntamento con la boxe su RaiSport + HD sarà
venerdì 7 agosto con la diretta prevista dalle h 22.00 alle h
24.00 dell’evento che metterà in scena il Campionato Italiano
dei Pesi Superpiuma in cui il toscano Nicola Cipolletta,
affronterà il campano ma laziale di adozione Mario Alfano. Il
match sarà introdotto da una serie di incontri di sottoclou tra
cui il primo match del Trofeo delle Cinture WBC-FPI 2020 tra i
Superpiuma Christian Gasparri di Tarquinia e Antonio Mennillo
della Pugilistica Matesina. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte