Pugilato:nobile arte riprende in Italia,tricolore a Brescia

(ANSA) – ROMA, 18 LUG – Il semaforo verde delle autorità
competenti, nelle regioni, alla ripresa degli sport di contatto
ha investito anche il pugilato, di ritorno all’attività
agonistica dopo oltre quattro mesi di stop forzato dovuti alla
pandemia.
    Il primo appuntamento che la ‘nobile arte’ ha infilato in
calendario ha come sede il centro sportivo Rigamonti di
Buffalora, zona periferica di Brescia dove venerdì 31 luglio, a
partire dalle 20, un ricco programma di incontri inaugurerà
l’attività estiva della Boxe Loreni che, dopo l’evento
bresciano, si trasferirà successivamente a Porto Viro (Rovigo)
per il titolo italiano supermedi tra Etinosa Oliha e Andrea
Roncon, e Marcianise (Caserta) dove il 25 settembre, nella
capitale del pugilato italiano, l’intramontabile Domenico
Valentino tenterà la scalata alla cintura internazionale Ibf dei
pesi medi.
    Intanto si comincia venerdì’ 31, con una riunione a porte
chiuse così come stabilito dalle autorità sanitarie, e il
main-event della serata che sarà l’incontro tra Alessio Lorusso
e Iuliano Gallo che, sulle dieci riprese, incroceranno i
guantoni per contendersi il titolo italiano dei Supergallo.
    Ventiquattro anni, il brianzolo Lorusso è un volto conosciuto
del pugilato italiano, e non solo per il fitto mosaico di
tatuaggi che ne coprono ogni angolo del corpo. Con un record da
professionista di dieci vittorie (cinque prima del limite),
quattro sconfitte e due pareggi, ‘Mosquito’, così chiamato per
la rapidità dei suoi movimenti sul ring, si è laureato campione
italiano nella categoria lo scorso novembre a Sarnico e ora si
presenta a Buffalora con l’obiettivo di conservare la cintura
dalle mire dello sfidante Iuliano Gallo, classe 1992, calabrese
di nascita ma di stanza a Varese ormai da anni.
    E a proposito del ritorno del pugilato in Italia, giovedì 30,
quindi un giorno prima del Tricolore di Brescia, si svolgerà a
Ferrara la 19/a edizione del ‘Memorial Carlo Duran’, sul ring
all’aperto del Velodromo cittadino. In programma tre match
dilettantistici e quattro di professionisti, senza titoli in
palio. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte