Real Madrid senza tifosi anche se riapriranno gli stadi

(ANSA) – ROMA, 10 GIU – A prescindere da quello che deciderà
il Governo spagnolo nei prossimi giorni, il Real Madrid giocherà
a porte chiuse – nel piccolo stadio intitolato al grande Alfredo
Di Stefano, che sorge nella Ciudad deportiva di Valdebebas – le
partite casalinghe, in modo da favorire il completamento dei
lavori di ristrutturazione dello stadio Santiago Bernabeu. Il
club ‘Blanco’, secondo quanto pubblica il Mundo Deportivo,
rinuncerebbe anche a ospitare 2 mila spettatori nel proprio
impianto. Le porte del Bernabeu potrebbero essere riaperte solo
all’inizio della prossima stagione, fra settembre e ottobre,
Coronavirus permettendo.
    Intanto, è praticamente fatta per il prolungamento di
contratto del capitano Sergio Ramos. Il difensore prolungherà di
un anno, firmando fino al 2022; il precedente accordo scadeva
invece nel 2021. A questo punto – secondo As – è più vicina la
possibilità che l’andaluso batta il record di presenze con la ‘camiseta blanca’, detenuto da Raul Gonzalez Blanco con 741
partite. Sergio Ramos è arrivato a 640. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte