Rimini. Cade in barca e batte la testa 60enne di Saludecio trovato morto

Si tratta di Ercole Guidi: è lui la vittima dell’incidente avvenuto ieri mattina nella zona del cantiere navale. E proprio  in mattinata Guidi era stato visto sulla sua barca a vela, Aquarius, e circa un’ora e mezzo dopo l’amico lo ha trovato morto. La dinamica è da chiarire nei particolari ma è chiaro che si sia trattato di un incidente: Guidi deve essere scivolato e ha battuto la testa violentemente sullo scafo perdendo molto sangue, poi forse ha tentato di rialzarsi e uscire dalla barca ma è caduto in acqua. Si sta cercando di chiarire e se all’origine della caduta in barca ci sia stato un malore oppure l’uomo sia inciampato. Guidi, 60 anni, originario di Saludecio, era di casa alla Darsena di Rimini dove aveva attraccato l’imbarcazione nel 2014.