Rimini. “Gran Carro” fa emergere organizzazione mafiosa

Figurano anche le province di Rimini e Forlì-Cesena nell’operazione “Gran Carro”, condotta dai Carabinieri del Ros e del comando per la tutela agroalimentare che vede una cinquantina di indagati. Le accuse sono di associazione di tipo mafioso, estorsione, riciclaggio, illecita concorrenza con minaccia e violenza, sequestro di persona a scopo di estorsione, detenzione illegale di armi ed esplosivi, truffe per il conseguimento di erogazioni pubbliche.

Lascia un commento