Rimini. Valmarecchia in ginocchio per il Burian: incidenti interventi dei carabinieri

Camion tira dritto, va fuori strada e resta in bilico sulla Marecchiese: Carabinieri di Novafeltria sul posto dirigono le operazioni per la sicurezza degli automobilisti in transito, in attesa della messa in sicurezza del mezzo pesante.

Camion tira dritto, va fuori strada e resta in bilico sulla SP258 Marecchiese, all’altezza del bivio per Antico di Maiolo: i Carabinieri di Novafeltria stanno dirigendo le operazioni per la sicurezza degli automobilisti in transito, in attesa della messa in sicurezza del mezzo pesante che in barba al divieto emesso, percorreva la Marecchiese tranquillamente. E’ stato richiesto dai militari l’intervento di mezzo idoneo dei Vigili del Fuoco che stanno convergendo sul posto mentre la Polizia Municipale sta dando, anch’essa. ausilio.

Il mezzo condotto da un autista moldavo 39enne, rimasto illeso, non ingombra la provinciale ed è uscito di strada autonomamente ma è pericolosamente pendente, ed incombe sulla Marecchiese in prossimità di una curva.

Quel manto bianco, quindi, che altrove – con la chiusura delle scuole – è diventato un piacevole diversivo si è ormai trasformato in una implacabile morsa per tutta l’Alta Valmarecchia così come ampiamente preannunciato dai media. Dalla serata di ieri con l’arrivo di Burian oltre alle abbondanti nevicate, a creare qualche problema alla normale circolazione stradale, sono le temperature particolarmente rigide – si sono toccati i -10 nelle zone più alte della vallata – che hanno creato una coltre di ghiaccio lungo tutte le strade del territorio.

A maggior ragione, viste le avverse condizioni meteo, le pattuglie delle dipendenti Stazioni Carabinieri e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Novafeltria – al comando del Capitano Silvia Guerrini – continuano e a perlustrare il territorio, fino a raggiungere le più remote località per offrire eventuale ausilio alla popolazione: attività perlustrativa, condotta giorno e notte che nelle ultime 24 ore non ha registrato ulteriori disagi per gli abitanti, eccetto decine di normali interventi per offrire aiuto ad automobilisti nel montaggio di catene, al fine di velocizzarne le operazioni ed evitare che si creino ingorghi stradali. Tutto ciò grazie all’immane lavoro svolto anche dai mezzi spazzaneve e spargi sale in azione, messi a disposizione dalle locali amministrazioni che in sinergia con protezione civile e vigili del fuoco sono in movimento su tutto il territorio.