Romanelli, inchiesta da bonifico sospetto

(ANSA) – MILANO, 25 LUG – “Il fascicolo sulla fornitura dei
camici viene aperto sulla base di una segnalazione di operazioni
sospette trasmesso alla procura di Milano dal nucleo speciale di
polizia valutaria della Guardia di Finanza”: lo ha spiegato il
procuratore aggiunto di Milano Maurizio Romanelli, che coordina
le indagini assieme ai pm Furno, Scalas e Filippini, riferendosi
alla segnalazione fatta dalla Unione Fiduciaria di un bonifico
poi bloccato di 250.000 euro da parte del governatore della
Lombardia Attilio Fontana alla Dama spa, società del cognato,
con la causale che si riferiva ai camici. Romanelli ha
confermato che il governatore è indagato solo per frode in
pubblica fornitura. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte