Rubicone. Gli organi e i tessuti della piccola Nadine verranno donati

La tragedia di Nadine, la piccola di 2 mesi e mezzo, figlia di una coppia residente nel Rubicone, morta al Bufalini dopo 3 giorni di agonia, ha impresso una atmosfera luttuosa a questo Natale. Nonostante infatti non soffrisse di alcuna patologia, si è spenta a causa di una anossia per essere  rimasta troppo a lungo senza ossigeno, forse perché finita mentre dormiva con la testa sotto al cuscino. Inutile la corsa all’ospedale dei genitori e il tentativo disperato dei medici di salvarla. In questa storia in cui tutto è nero si comincia però a intravedere nuova luce, visto che i genitori della piccola hanno acconsentito a donare i suoi organi.

Il reparto di Terapia Intensiva Neonatale del Policlinico Casilino, Roma 4 novembre 2019. ANSA/FABIO FRUSTACI

Lascia un commento