Saludecio. Passi della legalità al teatro Verdi

Si è svolto nei giorni scorsi a Morciano l’incontro intitolato “La classe dei banchi vuoti” organizzato dall’associazione Passi di Legalità. L’evento, promosso in collaborazione con Comune e biblioteca ‘G. Mariotti’, prendeva il nome da un libro a firma di don Luigi Ciotti, scritto per ricordare nove tra le giovani vittime innocenti della criminalità mafiosa, le cui vite sono state stroncate in momenti di normale quotidianità. All’incontro erano presenti Francesca e Giovanni Gabriele, genitori del piccolo ‘Dodò’, ucciso a soli 11 dalla ‘ndrangheta. Il loro racconto ha commosso ed emozionato il pubblico presente, offrendo una testimonianza di impegno e di lotta quotidiana contro le mafie. “E’ stato un momento molto toccante – dicono dall’associazione Passi di Legalità -. Ci auguriamo che in futuro simili incontri possano riscuotere una partecipazione sempre maggiore, soprattutto tra i più giovani”.
Nel frattempo Passi di Legalità è già al lavoro per il prossimo appuntamento, che si terrà il 24 marzo prossimo alle 15 presso il Teatro Verdi di Saludecio. L’evento sarà dedicato all’approfondimento del processo ‘Aemilia’ e al tema delle infiltrazioni mafiose nella Regione Emilia – Romagna. Saranno presenti giornalisti di quotidiani locali e nazionali.