San Clemente. Scatta nuova allerta rossa per la qualità dell’aria e il caldo record

Un due agosto non proprio idilliaco per le stazioni della qualità dell’aria posizionate a San Leo, località Castello di Montemaggio e San Clemente dove si è registrato il superamento della soglia per l’inquinante Ozono. Lo ha comunicato ai sindaci della provincia la sezione provinciale di Arpae, l’agenzia prevenzione ambiente energia Emilia-Romagna. A San Clemente si è registrato dalle ore 12 alle ore 14  un valore massimo pari a 195 ?g/m3. Insomma forti condizioni di disagio bioclimatico sulla pianura e sulla fascia collinare compresa quella riminese. Temperature massime superiori a 37°C con punte fino a 40°C e temperature minime notturne superiori a 25°C.