San Giovanni. Cadavere: il giallo resta tale. Nessun elemento utile dall’autopsia

Come qualcuno ipotizzava neppure l’autopsia è riuscita a fare chiarezza sul cadavere ritrovato a San Giovanni. La scientifica non è riuscita a prendere le impronte digitali. E se non è possibile risalire alla indentità della vittima, pare comunque non siano emersi neppure segni di violenza evidenti. Ora resta l’esame del dna, ma difficilmente potrà dire qualche cosa di più. Il corpo era in fase di decomposizione avanzata dunque il lavoro dei militari è stato particolarmente arduo. Al momento l’unico elemento sarebbero alcuni famigliari che sostengono come il corpo possa appartenere a un 26enne di origine straniera, ma anche in questo caso vi sono poche certezze.