San Giovanni. L’ASSESSORE REGIONALE RAFFAELE DONINI A SAN GIOVANNI IN MARIGNANO PER TRASPORTO PUBBLICO ED SP58

L’ASSESSORE REGIONALE RAFFAELE DONINI A SAN GIOVANNI IN MARIGNANO PER
TRASPORTO PUBBLICO ED SP58

Trasferta di lavoro nel territorio riminese per Raffaele Donini, Assessore regionale a trasporti, reti infrastrutture materiali e immateriali, programmazione territoriale e agenda digitale, e per il consigliere regionale Giorgio Pruccoli. Una delle tappe è stata, nella giornata di venerdì, il Granaio dei Malatesta, dove hanno incontrato la Giunta ed in particolare il Sindaco Daniele Morelli e l’Assessore ai Lavori Pubblici Gianluca Vagnini.

Il primo tema affrontato è stato l’implementazione del trasporto pubblico da e verso Tavullia, tema molto sentito dalla frazione di Santa Maria in Pietrafitta. Attualmente infatti, nessuna delle aziende di trasporto pubblico delle province di Rimini e Pesaro Urbino percorre il tratto San Giovanni-Tavullia e questa criticità si verifica sia per gli abitanti della frazione Santa Maria, che per i residenti di Tavullia. Anche l’Amministrazione marchigiana ha sottolineato la necessità di implementare questo percorso, in accordo con la Giunta Morelli.

La Giunta ha poi informato l’Assessore Donini dell’intenzione di riaprire il lavoro sulla variante alla SP58, altro tema molto sentito dalla frazione di Santa Maria.

L’assessore Donini ed il consigliere Pruccoli hanno raccolto le informazioni e necessità del territorio, rimandando a successivi approfondimenti coi propri uffici relativamente ai temi sottoposti. L’incontro è stato un’importante occasione di confronto ed ascolto da parte della Regione per le necessità di San Giovanni, non solo a livello di mobilità.

Forte la soddisfazione del Sindaco Morelli e dell’Assessore Vagnini: “Abbiamo voluto condividere le nostre esperienze e sottoporre le nostre criticità all’Assessore. Fa veramente piacere sapere di essere ascoltati dai nostri Amministratori regionali, e trovare delle occasioni di confronto è a nostro parere molto importante per andare incontro alle esigenze del territorio. Crediamo sia proprio questo uno dei presupposti per una Regione attiva: impegnarsi a conoscere e dare risposte ai propri cittadini. Un grazie dunque all’Amministrazione Bonaccini”.