San Giovanni. Uccise a colpi di forcone e diede alle fiamme cagnolina: condannato 40enne

Condanna a 6 mesi di reclusione per un cavaliere bergamasco 40enne che era finito indagato per aver ucciso a colpi di forcone una cagnolina Jack Russel e poi dare fuoco alla carcassa. A riportare la sentenza è la LNDC Animal Protection, che si era costituita parte civile, con la presidente nazionale Piera Rosati che ha dichiarato: “Non era quello che volevamo, una pena così blanda per una persona tanto pericolosa e che, per di più, ha a che fare con cavalli e altri animali. La crudeltà e la violenza di questo uomo si è scatenata allora verso la povera Gina ma, ma potrebbe riesplodere all’improvviso verso altre creature indifese”. L’efferato episodio era avvenuto nell’agosto 2014 durante un concorso ippico in corso a San Giovanni in Marignano.