Sanchez a chi riapre, ‘serve cautela’

(ANSA) – ROMA, 09 MAG – “Il virus non è scomparso, è ancora
in agguato. A coloro che accedono alla fase 1 chiedo cautela”.
    Il premier spagnolo Pedro Sanchez rivolge un appello ai suoi
concittadini in conferenza stampa, alla vigilia della cosiddetta ‘fase 1’ post emergenza coronavirus (l’equivalente della fase 2
in Italia), che lunedì vedrà metà del paese uscire dal lockdown
completo. “Ci muoviamo in base alla cautela e al giudizio degli esperti
scientifici – ha spiegato Sanchez – e limitare la mobilità nella
provincia è essenziale in questa prima fase”. “Se trasformiamo”
la Fase 1 “in una corsa, ci sarà una nuova ondata”, gli ha fatto
eco Fernando Simon, direttore del centro per il coordinamento
delle emergenze sanitarie.
    La Fase 1 – da cui per il momento sono escluse Madrid e
Barcellona, per i troppi contagi – prevede la riapertura degli
esercizi commerciali fino a 400 metri quadrati e soprattutto la
libertà di circolazione per incontrare congiunti e amici, con
riunioni fino a un massimo di 10 persone.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte