Sanità: sit-in precari Asp Cosenza, a rischio disoccupazione

(ANSA) – COSENZA, 10 DIC – Nuovo sit-in di protesta, questa
mattina, davanti la sede dell’Asp di Cosenza, da parte dei 41
lavoratori ex Obiettivo Lavoro. Prestano servizio negli ospedali
di San Giovanni in Fiore, Lungro, San Marco Argentano e
Castrovillari come Oss, infermieri e tecnici, e negli uffici
territoriali nei settori amministrativi da oltre 15 anni e dal
prossimo 31 dicembre saranno nuovi disoccupati, perché l’Azienda
sanitaria provinciale, al momento, non ha intenzione di
rinnovare i servizi.
    “Come Cgil pensiamo che sia venuto il momento di stabilizzare
questi lavoratori con un percorso di internalizzazione”, ha
spiegato Andrea Ferrone, segretario generale Filcams Cgil
Pollino Sibaritide Tirreno. “Chiediamo alla commissaria
Bettelini – ha aggiunto il sindacalista – di non procedere nella
sua idea di stoppare l’appalto e quindi le 41 risorse che sono
state definite e certificate dagli stessi loro responsabili di
servizio come essenziali. Abbiamo scritto anche al commissario
Longo e speriamo di avere a breve notizie positive”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte