Santarcangelo. Maxi-bolletta da 8mila euro cancellata dal tribunale

Maxi-bolletta da 8mila euro è stata cancellata dal tribunale. L’ingente consumo idrico contabilizzato era conseguente ad una perdita, dovuta ad una rottura di una tubazione a valle del contatore, protrattasi negli anni che non permetteva di superare la soglia minima per rientrare nel “fondo fughe”. Tuttavia in corso di causa sarebbe emerso come il gestore avesse accertato da subito la presenza di consumi anomali, senza poi però procedere ad una tempestiva riparazione con relativa limitazione della dispersione. Il Tribunale di Rimini quindi con una sentenza dello scorso novembre ha annullato le bollette emesse sancendo che nulla è dovuto da parte della famiglia di Santarcangelo.

Lascia un commento