Scamarcio, il mio soggetto per il film su Fiorio scritto in lockdown

(ANSA) – ROMA, 16 DIC – La pandemia “non può fermare la creatività”. Ne è convinto Riccardo Scamarcio intervistato dalla conduttrice britannica Nikki Bedi di BBC World Service con altri artisti italiani, fra i quali l’attrice e drammaturga Martina Badiluzzi, il rapper e autore Carl Brave, lo stand up comedian Edoardo Ferrario, il soprano Carmen Giannattasio, la regista Laura Luchetti e la street artist Alice Pasquini per il programma The Arts Hour on Tour in Rome, per una puntata in onda su Bbc World Service il 26 dicembre alle 21.05 italiane e in replica il 27 alle 16.05 e il 29 alle 11.06. Il programma che esplora le diverse città del mondo attraverso gli artisti che le vivono e ci lavorano si è concentrato in particolare sull’impatto della pandemia.
    Scamarcio ha utilizzato il periodo di lockdown per scrivere il soggetto di un film su Cesare Fiorio, mitico direttore sportivo fra le altre per Lancia e Ferrari tra gli anni ’70 e gli anni ’90. L’attore inoltre ha da poco finito le riprese di L’ombra di Caravaggio di Michele Placido con Isabelle Huppert, dove Scamarcio interpreta il tormentato pittore.
    Edoardo Ferrario (protagonista anche di una performance per il programma), ha da poco concluso il suo show satirico su Rai Play “Paese Reale”. Secondo lo stend up comedian il periodo di lockdown e questi ultimi mesi hanno portato molti autori a “sviluppare nuovo materiale e idee, anche se non sappiamo quando potremo mostrarle al pubblico”. Carl Brave in lockdown ha scritto un nuovo album, ‘Coraggio’ uscito a ottobre: “Il mio stile è diventato più cupo, il lockdown mi ha influenzato molto”. La soprano Carmen Giannattasio che per The Arts Hour on Tour in Rome ha cantato ‘Fermarono i cieli” si è soffermata sulle forme di sostegno previste all’estero per gli artisti a cui sono stati annullati gli spettacoli. In Italia “su questo aspetto siamo molto carenti”. Laura Luchetti, dopo il lockdown ha girato la serie Nudes, dedicata al tema del revenge porn, prodotta d Rai Fiction per Rai Play: “Siamo stati tra i fortunati che hanno potuto riprendere il loro lavoro”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte