Serie A: Milan difende il primato, battere Lazio vale tanto

“L’ultimo sforzo”, come lo ha definito Stefano Pioli alla vigilia, per chiudere uno straordinario 2020 confermando la vetta: il Milan affronta la Lazio nell’ultima sfida dell’anno, uno scontro diretto condizionato dalle tante assenze in casa rossonera. Vincere domani acquisterebbe così un valore ancora più importante, una prova di forza, l’ennesima, di un gruppo giovane che ha saputo trasformare la fame di riscatto in una striscia di risultati utili senza precedenti. “Battere la Lazio vale tanto, la squadra in questi giorni ha lavorato e faticato molto. Abbiamo stretto i denti e dobbiamo fare un ultimo sforzo. Abbiamo delle assenze, ma stiamo bene anche noi”. Con Kessiè squalificato, Ibrahimovic, Bennacer, Gabbia e Kjaer fermi per infortunio, poter contare su Tonali e Rebic diventa fondamentale. Le condizioni dei due però non sono ottime. Pioli non si sbilancia, rimanda la decisione al giorno della sfida, anche se annuncia un cauto ottimismo. Affrontare la Lazio “squadra che sta bene e che spinge sugli esterni”, senza alternative al giovane Kalulu nel reparto difensivo e con l’attacco affidato a Leao, non sarà semplice.

In campo alle 20.45 la 14/ma giornata (RISULTATI E CLASSIFICHE)

Bologna-Atalanta
Milan-Lazio
Sampdoria-Sassuolo
Napoli-Torino
Udinese-Benevento
Roma-Cagliari
Spezia-Genoa


Fonte originale: Leggi ora la fonte