Serie B, capitano Reggiana lascia calcio a 26 anni per studiare

(ANSA) – REGGIO EMILIA, 29 LUG – Lascia il calcio per lo
studio. La scelta inedita ad alti livelli è di Alessandro Spanò,
26 anni, difensore inamovibile e capitano della Reggiana, club
emiliano col quale – appena una settimana fa – ha ottenuto la
promozione in Serie B. Dopo la notte di festeggiamenti, la
mattina successiva, il giovane giocatore si è laureato in
Economia e Management all’Unicusano, università telematica,
guadagnandosi anche i complimenti del Ministro dello Sport,
Vincenzo Spadafora che lo ha citato come esempio. E oggi ha
comunicato a sorpresa il suo addio al pallone per proseguire un
altro tipo di carriera.
    “Ho vinto una borsa di studio e sono stato ammesso in una
business school internazionale” che lo porterà a vivere per anni
tra Londra, Shanghai e San Francisco, ha spiegato oggi l’ormai
ex giocatore – originario di Giussano – in conferenza stampa a
Reggio Emilia. “Ci sono altre parti di me che sgomitano per
avere spazio – ha aggiunto – ed è arrivato il loro momento. È il
momento di prendere un’altra strada, che mi porterà lontano dai
campi di calcio. Comincia un nuovo capitolo di questo gioco
infinito che è la vita. Il mondo mi sta aspettando. Forse sono
un po’ matto, ma la ragione non ha sempre ragione”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte