Sondaggio Emg Acqua per TgLa7, Matteo Renzi e Pd spappolati: effetto Macerata, chi vola e chi affonda

Sono i primi segni dell’”effetto Macerata”: Matteo RenziPd e centrosinistra letteralmente spappolati, spariti. È pazzesco il verdetto del sondaggio Emg Acqua per il TgLa7 di Enrico Mentana, realizzato subito dopo i tragici fatti della cittadina marchigiana, dalla morte della 18enne romana Pamela Mastropietroalla tentata strage di immigrati africani ad opera di Luca Traini. “È stata una settimana in cui l’elemento-sicurezza è tornato a farsi sentire”, spiega Fabrizio Masia a Mentana. E a pagare sono stati solo i partiti di centrosinistra.

Il Partito democratico perde un punto in una settimane, crollando al 23%tondo. I voti svaniti non vanno nemmeno a una lista “acchiappa delusi” come +Europa con Emma Bonino, che sale all’1,9% guadagnano appena lo 0,2. Considerando che anche Liberi e uguali scende al 5,4% (-0,3), il quadro è quello di uno slittamento a destra. Il Movimento 5 Stelle sale al 27,2% (+0,7) blindando la propria posizione di primo partito e sfiorando clamorosamente la quota del 27,9% di tutta la coalizione di centrosinistra. A guadagnare però è anche la Lega di Matteo Salvini, che vola in un colpo al 14,3% (+0,5) mentre Forza Italia resta il partito-guida della coalizione di centrodestra al 15,8%(-0,1) e Fratelli d’Italia cala dello 0,4, al 4,6 per cento. Il centrodestra guida nettamente come coalizione, al 37,5%, in un contesto che renderebbe comunque quasi impossibile la formazione di una solida maggioranza di governo. L’aria che tira, però, è chiara. E tira contro Renzi. Libero