Spagna: Piqué, ripresa il 12/6? Meglio più in là

(ANSA) – ROMA, 10 MAG – “I medici del nostro club ci hanno
spiegato tutto molto bene, per ora l’esperienza sta andando
bene, ci sentiamo a nostro agio, anche se è diverso da prima:
meglio allenarsi gruppo”. Così Gerald Piqué, in un’intervista
pubblicata dal sito online del Mundo Deportivo, fa il bilancio
degli allenamenti in solitaria alcuni giorni dopo il ritorno in
campo.
    “Tutte le misure precauzionali sono buone – ha aggiunto il
difensore del Barcellona e della Nazionale spagnola – ci sono
molte persone che hanno paura, o temono il virus, dobbiamo
conoscere e rispettare il protocollo; se lo facciamo tutti,
andrà bene. Dobbiamo proteggere la nostra salute”.
    A proposito della ripresa del campionato, Piqué ha spiegato
che “ci sono molti interessi in gioco, la Liga finirà perché c’è
molto in gioco. Giocare senza il pubblico non ci piace, ma
finire la Liga senza giocare più, anche se siamo in testa alla
classifica, sarebbe brutto”. “Ha senso – ha agginto – quello che
sta facendo la Liga. Ho sentito Javier (Tebas, il presidente,
ndr) ipotizzare una ripresa per il 12 giugno, ma manca solo un
mese, riprenderemmo senza aver giocato delle amichevoli. Se
posso dire la mia, anche per evitare infortuni, qualche giorno
in più non ci farebbe male”. Per quanto riguarda le condizioni
di Leo Messi, Piqué non ha saputo rispondere. “Non ci vediamo
nemmeno sul campo, siamo in gruppi diversi e in campi diversi.
    Gli parlo d’altro, ma al telefono”, conclude. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte