Spiagge: in Liguria si perde 75% posti

(ANSA) – GENOVA, 12 MAG – Con l’applicazione delle linee
guida dell’Inail per la sicurezza anti Covid sulle spiagge la
Liguria perderebbe il 75% delle postazioni. Lo sottolinea la
Fiba Confesercenti ricordando la misura principale indicata:
distanza di almeno 5 metri tra una fila di ombrelloni e l’altra,
e 4 metri e mezzo tra due ombrelloni della stessa fila.
    “L’applicazione di simili disposizioni significherebbe la
perdita del 75% delle postazioni disponibili sulle spiagge
liguri, libere comprese, e renderebbe difficile l’andare al
mare, per non parlare, naturalmente, di eventuali turisti in
arrivo da fuori regione”, è il commento di Gianmarco Oneglio,
presidente di Fiba Liguria. “Abbiamo manifestato all’assessore
regionale al Demanio, Marco Scajola, tutte le nostre perplessità
e le nostre paure. Ad oggi non saremmo in grado di assicurare
l’apertura degli stabilimenti in economicità e sicurezza: queste
linee guida non ce lo permettono”, sottolinea Oneglio.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte