Teatro: cambia date il festival ‘Le città visibili’ a Rimini

(ANSA) – RIMINI, 08 LUG – Torna anche quest’anno a Rimini il
festival teatrale e musicale ‘Le città visibili’ in un periodo
diverso rispetto al passato in seguito al lockdown. Le date
degli spettacoli vanno dal 28 agosto al 6 settembre e avranno
sede all Complesso degli Agostiniani, nel centro storico. In
passato la kermesse, giunta alla sua ottava edizione,
riutilizzava spazi abbandonati della città come le rovine del
Palazzo Lettimi e l’ex Macello.
    Nonostante le regole anti-Covid abbiano imposto alcune
modifiche, gli organizzatori (la curatrice della rassegna è
Tamara Balducci) ci tengono a far sapere che “non cambia la
visione del festival che si propone di accendere i riflettori
sulla quotidianità contemporanea per offrire agli spettatori un
motivo occasionale per riflettere sul presente”.
    Tra gli spettacoli teatrali in programma vi sono “Astronave
Italia” di Teodoro Bonci del Bene, una performance pensata per
un singolo spettatore per volta; “Capitalismo magico” con Lodo
Guenzi, frontman della band Lo Stato Sociale; “Settimo
Continente” e “Lapsus Urbano” della compagnia Kepler-452. La
musica vedrà come protagonisti Giovanni Truppi e Margherita
Vicario e il concerto a fumetti di Alessandro Baronciani “Quando
tutto diventò blu” insieme a Corado Nuccini, Daniele Rossi,
Ilaria Formisano e Her Skin. I posti occupabili saranno
distanziati, i supporti come le sedute e gli ambienti,
igienizzati. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte