Tortu torna in pista e la gente lo applaude dai balconi

Quel Tricolore sul balcone che in queste settimane ha unito l’Italia in quarantena, stavolta sventola per lui. Filippo Tortu è tornato a sentire il profumo del tartan, le strisce bianche su fondo rosso, ha riannodato il filo interrotto e, nel primo giorno di allenamenti dopo il lockdown, ha ritrovato il tifo di un Paese intero.

“E’ stato veramente bello tornare in pista”, racconta all’Ansa lo sprinter azzurro. Una delle tante ‘Ferrari’ dell’Italia Team costrette a rimanere ai box per due mesi a causa della pandemia di coronavirus. Tortu abita a Costa Lambro, una frazione di Carate Brianza, è cresciuto sulla pista di Besana Brianza e si allena a Giussano.

Prima dello stop collettivo, l’atleta delle Fiamme gialle si allenava al parco vicino casa con il padre coach e il fratello. Lontani da pericoli e in piena sicurezza. Oggi, nel primo giorno di fase 2 per gli atleti di alto livello, l’emozione è stata doppia: “Ancor più speciale è stato il saluto che mi hanno riservato alcuni abitanti della zona – spiega Tortu – Da un palazzo vicino alla pista, si sono affacciati al balcone di casa con la bandiera italiana e mi hanno incitato e salutato con entusiasmo. E’ stato davvero un momento molto intenso e carico di emozione”.

Alle prime aperture del governo alla possibilità di tornare ad allenarsi, l’azzurro non aveva nascosto l’entusiasmo: “Spero che possa essere una ripartenza non solo per me, ma per tutto il Paese”. Ed ora il primatista italiano dei 100 metri sottolinea: “E’ stata un’emozione, non solo per il rientro a una sorta di normalità, ma per la sensazione di ricominciare a correre, cosa che nell’ultimo mese ho potuto fare molto poco”.

Allenamenti fondamentali per mantenere uno stato di forma al top e farsi trovare pronti al primo appuntamento utile in calendario. Al momento, cancellati gli Europei di Parigi, e sospese già sette date di Diamond League, il rientro più plausibile resta quello di un possibile meeting nazionale in territorio italiano. Intanto, però, si gode la pista e quell’applauso dal balcone tutto per lui.


Fonte originale: Leggi ora la fonte