Unicredit: in trimestre perdita di 2,71 miliardi

Unicredit archivia il primo trimestre del 2020 con una perdita di 2,71 miliardi. Il trimestre è impattato da poste operative in linea con la guidance. Principalmente costi di integrazione in Italia (-1,3 miliardi), transazioni relative a Yapi (1,7 miliardi) e cessioni immobiliari (+0,5 miliardi). Gli analisti prevedevano un rosso di 1,7 miliardi. Un aggiornamento del piano per riflettere le attuali condizioni legate al covid-19 sarà presentato al Capital Markets Day che si terrà verso la fine dell’anno o l’inizio dell’anno prossimo. “Abbiamo tutti gli strumenti per far fronte alle sfide senza precedenti presentate dalla pandemia Covid-19” dichiara il ceo di Unicreit, Jean Pierre Mustier. 
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte