‘Violenza sessuale’, star irlandese MMA fermato e rilasciato

(ANSA) – AJACCIO, 12 SET – Conor McGregor, star irlandese di
MMA – la disciplina di combattimento che mescola diverse arti
marziali, la stessa praticata dagli arrestati per il pestaggio
mortale di Willy Monteiro Duarte – è stato arrestato e
rilasciato dopo 48 ore in Corsica, con il sospetto di tentata
violenza sessuale. Lo ha appreso la Afp dall’ufficio del
procuratore di Bastia.
    Il portavoce dell’atleta ha detto che McGregor “nega
energicamente ogni accusa” nei suoi confronti. L’avvocato,
Emmanuelle Ramon, ha detto alla Afp che il suo cliente “è stato
rilasciato prima del termine legale della custodia cautelare e
senza alcuna revisione giudiziaria” dopo una denuncia presentata
nei suoi confronti.
    “A seguito di una denuncia presentata il 10 settembre in cui
si denunciavano fatti che potevano essere qualificati come
tentata violenza sessuale e esibizione sessuale, il signor Conor
Anthony Mac Gregor è stato oggetto di un’audizione da parte dei
servizi di gendarmeria, sotto il regime di custodia della
polizia “, scrive l’accusa in una dichiarazione inviata all’Afp.
    Fiore all’occhiello dell’Ultimate Fighting Championship, il
principale organizzatore di combattimenti di MMA, Conor
McGregor, 32 anni, è uno dei combattenti più popolari e più
pagati di questo sport che permette di calciare, tirare pugni,
dare ginocchiate e gomitate, oltre a colpi a terra e
strangolamenti all’interno di un recinto chiuso, l’ottagono.
    McGregor ha detenuto il titolo UFC piuma dal 2015 al 2016 e
leggero dal 2016 al 2018. Nel giugno 2020 ha annunciato il suo
ritiro per la terza volta. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte