Voce Banksy per Floyd contro razzismo

(ANSA) – ROMA, 6 GIU – Anche la voce di Banksy – l’artista
senza nome seguito da milioni di follower – si è levata,
potente, contro il razzismo generato dal ‘sistema bianco’ per
rendere omaggio a George Floyd e per far sentire la sua
vicinanza alle rivolte che da Minneapolis stanno contagiando
mezzo mondo. L’opera di Banksy – pubblicata sul suo profilo
Instagram – consiste in un volto stilizzato avvolto nel buio con
due fessure chiare per gli occhi. Il volto è incorniciato,
appoggiato ad una parete sulla quale è appesa una bandiera
americana. Accanto alla cornice ci sono dei fiori, senza colore,
ed una candela accesa dalla cui fiamma la bandiera a stelle e
strisce comincia a prendere fuoco. Dopo la potenza
dell’immagine, quella delle parole. Banksy racconta che
all’inizio pensava di limitarsi ad ascoltare le ragioni degli
afroamericani su questo tema. Ma poi l’artista confessa di aver
capito che quel problema era un problema creato dai “bianchi” e
che quindi “toccava a loro risolverlo”.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte